Site Overlay

Gelo nel dedalo Sabino 12/01/2020

Ragazzi che freezer…

Appuntamento alle 10:00 a questo baretto deserto sulla Salaria… vi dico solo che sono partito da Fiuggi a -3簞, ma grazie alle manopole riscaldate e ai guanti invernali, gentilmente offerti dall’amico Aldo, siamo arrivati indenni all’appuntamento

Aspettiamo solo qualche ritardatario e si parte… molta strada senza fermarci e con tratti di strada che ci hanno fatto bruciare le gomme不不不… poi pausa…

Breve caffettino e si riparte… Strada a tratti incantevole e a tratti terrificante… Guazza, sporco ma soprattutto GELO, hanno instillato nei nostri cervelli un po di timore e l’esperienza ha fatto la differenza… tanto freddo… ma io stavo coperto bene e… poi io sento freddo solo ad una gamba… l’altra non c’癡不不不

Con non poca fatica ma divertimento, arriviamo alla seconda sosta…

Una fotina con l’amico Aldo non poteva mancare

Nuove conoscenze… questa donna ha un manico incredibile, molti maschietti vorrebbero essere alla sua altezza… vi presento Francy

e non poteva mancare la fotoreporter… alla quale devo un ringraziamento per molte di queste foto… vi presento Lalla Laura

Ci siamo ritrovati nel bel mezzo di una motocavalcata di enduro a Narni… sapete che sono anche endurista e non poteva mancare una foto di moto da enduro in mezzo a noi…

… In fondo lo scenario si prestava davvero a certe attivit

Be la sosta 癡 durata a lungo e abbiamo un certo languorino, ci dirigiamo verso Amelia, dove purtroppo Francy si stacca dal gruppo e per telefono la salutiamo, quindi troviamo una pizzeria

Una bella mangiata di pizza..

Poi si salutano gli amici e si rientra facendo un pezzo di Flaminia… che non facevo da almeno 15 anni dopodich矇 autostrada fino a casa in compagnia, inizialmente di 4 compagni di gelo, insieme a me e Aldo e poi a Roma ci salutiamo e proseguiamo noi due soli verso casa.

Alla fine io e Aldo abbiamo contato poco pi羅 di 500 km fatti… con un gelo pazzesco… ma le uscite invernali ti temprano… in ogni senso e ti lasciano un esperienza positiva addosso.

Ringrazio tutti i partecipanti e soprattutto le officine Ortopediche ITOP che mi hanno costruito una protesi ad ok per le mie esigenze motociclistiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sar pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *